Come mantenere la pelle sana e luminosa

  1. pelle

La pelle è l’organo che protegge i nostri muscoli e gli altri organi del nostro corpo ed è il più sottile ed esteso.
Ha varie funzioni…

  • riveste e protegge gli organi;
  • svolge un’azione termoregolatrice;
  • riceve gli stimoli esterni.

Anatomicamente viene divisa in tre strati detti:

  • Ipoderma : è lo strato più profondo e svolge le funzioni di isolare e fornire energia. Nel suo interno hanno origine i follicoli e le ghiandole sudoripare.
  • Derma : è lo strato intermedio ricco in vasi linfatici e vasi sanguigni. Contiene elastina e collagene che conferiscono tono ed elasticità alla pelle. Il collagene è una proteina del tessuto connettivo che dona alla pelle spessore, compattezza e densità. Come tutte le sostanze presenti nel corpo umano questa proteine va incontro ad usura ed è in seguito a questo deterioramento che compaiono le rughe e si ha una perdita della compattezza cutanea.
  • Epidermide : è lo strato più superficiale. E’ composto da cheratina, una molecola resistente che funge da barriera tra l’esterno e l’interno, evitando, tra le altre cose, la dispersione di acqua.

A partire dai 30 anni i segni del tempo si fanno sentire sul nostro volto: il ricambio cellulare e la produzione di sebo (il grasso che protegge e lubrifica la pelle) diminuiscono naturalmente creando, ad esempio, mancanza di idratazione, prime rughe e pelle rilassata.
Molto importante è la prevenzione attraverso trattamenti cosmetici mirati e modificazioni dello stile di vita.
Da un punto di vista alimentare si possono utilizzare alcuni accorgimenti.

Per una pelle sana e rilassata sono da evitare :

  • caffè
  • cioccolato
  • alcolici
  • grassi di origine animale
  • fritture

Sono invece da prediligere i seguenti alimenti :

  • pane e pasta integrali
  • latte e formaggi magri
  • carni bianche
  • pesce
  • olio d’oliva
  • verdura, ortaggi, legumi, patate
  • frutta fresca
  • alimenti ricchi in vitamine A, C ed E. La vitamina A stimola il rinnovamento cellulare, la vitamina C è un ottimo antiossidante e la vitamina E, oltre a proprietà antiossidanti, combatte gli arrossamenti cutanei
  • soia in semi germogliati (vere riserve di enzimi e fattori di protezione cellulare).

Inoltre è importante :

  • bere molto;
  • dormire almeno 8 ore;
  • fare attività fisica;
  • cercare di stare molte ore all’aria aperta;
  • evacuare con regolarità l’intestino;
  • cambiare spesso l’aria nei locali chiusi e umidificare bene gli ambienti;
  • evitare fluttuazioni di peso;
  • non fumare;
  • evitare eccessive esposizioni ai Raggi U.V. (sole o lampade)
  • effettuare un automassaggio attraverso sollevamenti della cute o picchettamenti procedendo dalla parte centrale del viso verso i lati
  • mantenere la pelle pulita attraverso trattamenti quotidiani.
Posted in:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *